Loading...

PROCESSI CHIMICI

SGRASSATURA E DECAPAGGIO
Sgrassatura alcalina e decapaggio dell’alluminio e delle sue leghe secondo le specifiche:
  1. TPS9055
  2. STA110T0006
  3. BAC5765
  4. MIL-A-8625
  5. MIL-DTL-5541
  6. MIL-C-5541
  7. MIL-S-5002
Sgrassatura alcalina e decapaggio degli acciai inossidabili secondo le specifiche:
  1. TPS9055
  2. STA110T0006
  3. AMS 2700
  4. AMS QQ-P-35
  5. MIL-S-5002
  6. P-105-27
Sgrassatura alcalina e decapaggio del titanio e delle sue leghe
  1. TPS9055
  2. STA110T0006
  3. MIL-S-5002
OSSIDAZIONE ANODICA CROMICA DELL’ALLUMINIO E DELLE SUE LEGHE

TPS1001
AWPS003T
MIL-A-8625

OSSIDAZIONE ANODICA SOLFORICA DELL’ALLUMINIO E DELLE SUE LEGHE

TPS1002
MIL-A-8625 classe 1
MIL-A-8625 classe 2

OSSIDAZIONE ANODICA SOLFORICA DURA DELL’ALLUMINIO E DELLE SUE LEGHE

TPS1018
STA 100-83-87
MIL-A-8625

CONVERSIONE CHIMICA COLORATA DELL’ALLUMINIO E DELLE SUE LEGHE

TPS1020
MIL-C-5541
MIL-DTL-5541
MIL-DTL-81706
AWPS002T

PASSIVAZIONE DEGLI ACCIAI INOSSIDABILI

AMS 2700
PrEN2516
TPS1017
AWPS008T
P 103-6
PI-1010

trattamenti protettivi

Nel campo aeronautico i trattamenti galvanici e la verniciatura sono gli ultimi processi di un ciclo di lavoro, ma sono indispensabili non solo a fini puramente estetici, ma anche per proteggere i materiali dalla corrosione.
Infatti le superfici dei velivoli sono sottoposti ad ambienti ostili sia naturali che artificiali, e la mancata protezione alla corrosione potrebbe comportare una diminuzione dell’efficacia e della durata delle componenti strutturali.
Per conferire ai metalli una protezione dalla corrosione, si rispetta generalmente un ciclo che comprende le seguenti procedure: Wash primer, Primer e Top Coat.
 

PRIMER

PRIMER EPOSSIDICO SENZA CROMO secondo le specifiche:
   MIL-P-53022
   MIL-PRF-85582

PRIMER EPOSSIDICO SENZA CROMO A BASSA RIFLETTENZA secondo la specifica:
   MIL-PRF-23377

PRIMER EPOSSIDICO SENZA CROMO A BASE D’ACQUA secondo la specifica:
   AWPS002V

PRIMER EPOSSIDICO secondo le specifiche:
   TPS 9015
   STA 100 8451
   BMS10-11

PRIMER EPOSSIDICO ALTOSOLIDO secondo le specifiche:
   TEXAS INSTRUMENT 3158553
   STA 10084-27

TOP COAT

TOPCOAT EPOSSIDICO ALTOSOLIDO:
   MIL-PRF-22750
   STA 100-84-27

TOPCOAT POLIURETANICO ALTOSOLIDO:
   MIL-PRF-85285

TOPCOAT POLIURETANICO ALIFATICO RESISTENTE AGLI AGENTI CHIMICI:
   MIL-C-46168

TOPCOAT POLIURETANICO BICOMPONENTE A BASE SOLVENTE IRR:
   DEF STAN 039-166

TOPCOAT POLIURETANICO:
   MIL-C-83286

TOPCOAT ACRILICO:
   MIL-L-81352
   MIL-L-81352A

TOPCOAT POLIURETANICO ALTOSOLIDO 58 SERIES:
   MIL-PRF-85285
   STA100-84-64
   TEXAS ISTRUMENT3158553

RIVESTIMENTO POLIURETANICO ANTICORROSIVO PER SERBATOI:
   AMS-C-27725

LUBRIFICANTE SOLIDO

AERO ANTI-FRICTION COATING:
   MIL –L-46010

WASH PRIMER

WASH PRIMER ESENTE DA CROMATI:
   MIL-C-8514
   EN-13261

Controllo Liquidi Penetranti (CND)

Il controllo dei liquidi penetranti è un metodo di controllo che consente di rilevare discontinuità aperte in superficie, in qualsiasi materiale non poroso, sia magnetico che non (acciaio, alluminio, ceramica, plastica, vetro, bronzo ecc.) e che si basa sul fenomeno della penetrazione per capillarità di un liquido. Il penetrante può essere di colore rosso o fluorescente (visibile in luce di Wood in ambiente opportunamente oscurato) ed  è sempre utilizzato con un ulteriore prodotto di colore bianco detto rilevatore o sviluppatore.

ASTM - E - 1417/ E 1417M

Impianto di CND con tre sistemi penetranti: uno fluorescente post- emulsificabile, uno lavabile in acqua ed infine vi è posta una cabina elettrostatica che tratta pezzi di dimensioni fino a 2500mm.